28.3.06

di cucina e di giornata uggiosa

Non c’è niente da fare.
E’ che per fare bene le cose, bisogna metterci il cuore.
A volte solo un pezzettino, per insaporire.
A volte tutto, per legare…
Altrimenti non è uguale,
le giornate hanno un sapore diverso,
insipido, sempre uguale.

Ne sono ancora capace?

Di cucinare solo per gli altri intendo.

Ne sono ancora capace?

Di cucinare non per me?

2 commenti:

jaro ha detto...

Boh... proviamo...

(...cosa mi prepari?)

OrsaLè ha detto...

Tutto quello che vuoi! Ma non ti assicuro il risultato... ;))