23.2.06

Delirio

Odo strani rumori. Forse è solo il rimbombo di stanze ancora vuote dentro di me. La sera scivola sul pomeriggio e la notte si infrange piano contro gli scogli del giorno. Se solo avessi parole di pianto ne verserei a fiumi, anche senza sapere davvero il motivo, che a parlare è differente dallo scrivere. Che le mani calde piene di energia non sempre servono per fare massaggi alle spalle, ma a volte servono per fare fluire parole che possono fare massaggi al cuore. Possono scaldarlo, coccolarlo, ammonirlo forse, ma porlo anche sotto un'ala protettiva...

Oggi mi sento come se avessi un occhio di bue puntato alle spalle.

Se solo mi girassi ne verrei abbagliata.
Ma la mia enorme shiluette si staglia in uno sfondo di contrasto.

Dove sono le mie ante aperte al futuro?
Ho lasciato chiuso queste stanze per troppo tempo e ora la polvere si è depositata sui chiavistelli, impedendomi di spalancarle.
Dovrò forzarle poco alla volta.
Poco alla volta e con un pò di fatica.

La staticità è una brutta cosa forse,
ma è una melma fangosa nella quale ci si trova impantanati e nella quale la volontà non c'entra molto, dato che è anch'essa abbagliata. Forse dalla luce di una trappola per allodole.

Già la mia volontà è volante.
E' volante ma non sempre vola. Non sempre si staglia verso il sopra a guardare le cose dalla giusta prospettiva. A volte preferisce fare il pavone, a terra, invidiandosi da sola per la sua beltà non sempre riconosciuta e non accorgendosi di essere in realtà, una brutta pavoncella senza colore.

Ma bisogna capirla.
Vorrebbe solo dei momenti di gloria.
Vorrebbe solo essere riconosciuta.

Ma con la melma fangosa di cui sopra lei, povera, ci si sporca le ali e anche il becco. E allora deve attendere una pioggia di cambiamento che non sempre arriva e a volte spazza via pure lei.

Ma infondo mi piace vederla razzolare in giardino, sul far della sera, e forse gli strani rumori, non sono altro che lei che trotterella in giro per le mie stanze che non son più vuote...

2 commenti:

Ele ha detto...

Io sono un po' pessimista quando scrivo ma vedo che anche tu ce ne metti del tuo...salvo riprenderti nel finale.
Sta' attenta alla tua pavoncella perchè l'Orsa potrebbe mangiarsela in un sol boccone.

OrsaLè ha detto...

Quando scrivo scrivo di me. E se sono triste scrivo da triste. Non vedo perchè dovrei mentire. E poi questo non è un post triste... Dovresti vedere altri indietro!!

E per la pavoncella... Ti conviene rileggere bene il post... La pavoncella E' parte dell'Orsa... Come fa a mangiarsela?