11.4.07

sparare nel mucchio fa male anche a te

Sono stanca.
E offesa.
E presa male se volete.
E malmostosa o quanti terminologie vi vengono in mente.

Sono stanca di leggere insulti che non si capisce più se sono rivolti alla chiesa o alla Chiesa.
Ancora di più sono stanca di leggere insulti ai Cristiani.

I problemi dovrebbero essere miei giusto? Nessuno mi obbliga a leggere certe cose, dopotutto potrei anche non leggerle e fare finta di niente no? Ma come io posso non leggere, pure voi potete andarvene da qui e non tornare se vi disturbano le mie righe, se cambiate radicalmente idea di me.

Non ragiono più, non ci riesco.

Personalmente ho amici atei, non credenti, agnostici e chi più ne ha più ne metta e sono sempre stata rispettata, perché non generalizzo chiamando i metallari “satanisti” piuttosto che non ritengo affatto inferiori quelli che convivono: piuttosto che sposarsi per convenienza è meglio che non ci si sposi affatto e che lo si faccia solo se convinti!

Mi sto preparando al matrimonio, si , a quello cattolico, in chiesa, e non me ne frega più niente di avere l’abito bello o le bomboniere più costose come invece frega a molti che si fingono cristiani a comodo. Perché i celebranti del matrimonio sono gli sposi e non è SOLO un rito, dove apparire e fare un po’ i gioppini, se sai davvero che cosa è il matrimonio.

Odio sentire menzogne a cui tutti credono, tipo che dato che “i figli nati fuori dal matrimonio sono pesantemente condannati dalla Chiesa” o cose di questo tipo.

Qualcuno di voi ha una vaga idea di come sono le leggi sulle adozioni qui in Italia prima di sputare sentenze? Qualcuno di voi si rende conto che una coppia di eterosessuali (lasciamo perdere se cristiani o meno) prima che gli venga EVENTUALMENTE concessa l’opportunità di adottare un bambino deve fare colloqui su colloqui e passano ANNI?

Prima di fare certe leggi, non sarebbe il caso di modificare quelle esistenti?

Sono arrabbiata, delusa.

Perché in mezzo a tutta questa rete, che tanto sembra rendere unici, invece l’unico interesse è quello volto a GENERALIZZARE, senza pensare di ferire quelle persone che non sono così.

E non ce la facevo più a stare zitta.

Ognuno può dire le sue opinioni, siamo in un paese libero. E potreste aggiungere che le Vostre sono provocazioni dettate dalla realtà che ci circonda.

Ok.

Ma attenti a sparare nel mucchio, perché si fanno male anche tutti quelli che magari non vorreste.

5 commenti:

arry ha detto...

Non entro nel merito delle adozioni, un argomento su cui non ho mai riflettuto, a dire il vero.

L'unica cosa della Chiesa che mi lascia perplesso... è l'atteggiamento sessuofobo, omofobico o... lo chiamerei tuttociòchec'èdentroaimieipantalonifobico.

Rispetto chi crede, rispetto quello in cui crede, ma non transigo sulla limitazione delle libertà personali del mio intimo, e soprattutto non si capisce il fondamento delle tesi... si potrebbe parlare di Abramo, di Giuseppe.. ma verrebbe lunga.

Vivi e lascia vivere...

OrsaLè ha detto...

Già.
Sappi che questa gifa incazzatura è nata da un non rispetto degli altri. Per lo meno l'ho percepito così.

Marinz ha detto...

Prima cosa: ho visto solo ora che hai fatto gli anni settimana scorsa.. auguri in ritardo.
Seconda cosa: la penso alla tua stessa maniera... molte volte si fa di tutta un'erba un fascio... si pensa che la Chiesa limiti senza andare a capire fino in fondo il perchè di certe affermazioni, alcune condivisibili altre no, ma ognuno è libero di scegliere se vivere da "cristiano" o non farlo... io ho scelto di farlo.
Buona cammino in preparazione al matrimonio.
Marinz

OrsaLè ha detto...

@Marinz: grazie per gli auguri. Per il resto eh si... Vedi, io non mi sono arrabbiata perchè c'è gente che è contro la Chiesa come istituzione (vescovi cardinali e co.) ma se vai a leggere il testo del link mi ha trafitto in due... come ho scritto nel post, sicuramente era un testo molto "provocatorio", ma una volta tanto ho voluto dire la mia...

marinz ha detto...

non avevo avuto modo di leggere il testo, cosa che ora ho fatto
come dicevo nel commento molte "critiche" nascono da una non conoscenza di quello che sta dietro a "indicazioni" che vengono date dalla Chiesa... ci sarebbe tanto da commentare...
Hai fatto bene a dire la tua e condivido in pieno la tua riflessione
Marinz