17.3.08

ventodelnord

Sono settimane di ventodelnord. Mi sento così e non so spiegare questa guaina che ricopre la mia pelle in altro modo. Mi spiace per chi non l'ha mai provato: oggi non ho le parole. (e se penso che sono settimane che cerco di definirlo siamo messi male..)

Sono vento del nord sulle zolle di terra appena vangata.
Ma fuori è quasi primavera e le zolle hanno lasciato il posto a colture,
mentre io resto ventodelnord.

Prima o poi primavererò.
Lo spero.

1 commento:

Giorgia ha detto...

Ma sì, primavereremo prima o poi!